termovalorizzatore.it dribla le nanoparticelle

Cercando informazioni sugli inceneritori di rifiuti mi sono imbattuto su http://www.termovalorizzatore.it trovando molto interessante il modo di presentare l’inceneritore in progetto…

Introduzione: in provincia di firenze progettano di fare un termovalorizzacazzate, in tutto il sito, progettato per presentare in bella mostra la nuova Grande Opera, si parla di impatto ambientale minimo, di raccolta differenziata, di compostaggio, di ottima sostenibilità, di qualità dell’aria, del funzionamento splendido e supertecnologico…

MA… nessuna parola sulle nanoparticelle, solo dalle FAQ leggo:

17. Siete a conoscenza degli studi sulle nanoparticelle e i PM2,5?

R.
Il tema è di attualità e si stanno moltiplicando gli studi e le pubblicazioni. Il nostro studio di impatto ambientale ha tenuto conto dei fattori di rischio che hanno un riscontro dimostrato scientificamente, altrimenti sarebbe stato un lavoro di ricerca ‘tout court’ e non di analisi degli impatti per l’impianto progettato.

Otttimo, quindi non ne parliamo perche sono un problema che ci porremo solo quando saremo completamente sicuri ( cioe gia lo siamo al 80%, quando avremo quindi il 95% di sicurezza ) che le nanoparticelle UCCIDONO e sono NOCIVE. Uno splendido modo per non parlarne…

[...]

22. Vorrei avere delucidazioni sull’impatto del termovalorizzatore in relazione alla produzione dei PM2 o nanoparticelle o come tecnicamente si chiamino.
E’ stato fatto uno studio? Sarà fatto??

Lo Studio di Impatto Ambientale ha preso in considerazione sia il modello di dispersione e ricaduta delle polveri PM10 che delle polveri PM2,5. In questo secondo caso, per alzare il livello di cautela, si sono considerate tutte le polveri emesse come se fossero di dimensione PM2,5 e quindi più dannose, non ottenendo variazioni nei risultati.
fonte: http://www.termovalorizzatore.it/thermo/domande/indidomande.htm#22.

Cioe insomma, visto che le PM2,5 fanno male facciamo che anche le PM10 sono come le 2,5 ( e quindi che possiamo filtrarle … ). I bambini usano questo trucco quando non hanno soluzioni al gioco allora cambiano le regole! Sticazzi al “metodo scientifico” !

L’ordine di grandezza delle nanoparticelle o nanopolveri vanno da pm 2,5 a pm 0,1. Al momento non esistono filtri nel mondo in grado di bloccare particelle inferiori a pm 2,5.

Tutto cio e’ esilarante. Il modo di porre le notizie e i fatti. Le sperimentazioni e le informazioni è sostanzialmente mirato al nascondere l’esistenza di probabili problemi futuri con le nanoparticelle. Piu o meno come si nascondeva che la talidomide provocasse dei disastri nel dna finche non sono nati bambini fortemente deformati per dimostrarlo.

Quante morti per tumore servono per confermare che le nanoparticelle non filtrabili FANNO MALE?!?

Be Sociable, Share!

Tags: , , , , ,


One Response to “termovalorizzatore.it dribla le nanoparticelle”

Leave a Reply

I'm not a spammer This plugin created by memory cards